Corsi di laurea triennale


Principali informazioni sul corso

Descrizione del percorso formativo previsto per gli immatricolati nell’A.A. 2020/21allegato2.pdf
Tipo di accessoNumero programmato nazionale
Posti per cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia30
Posti riservati ai cittadini non comunitari residenti all’estero1
0
Numero minimo di preimmatricolazioni condizionante l’attivazione del corso  
Prevista immatricolazione con debito formativofalse
Prevista iscrizione come studenti part timefalse
TasseProspetto Tasse A.A. 2020/21
Avviso di ammissione   Avviso di ammissione A.A. 2020/21
Visualizza il calendario delle lezioniCalendario lezioni
Visualizza le sessioni delle prove finaliCalendario lauree
Siti ministerialiUniversitaly
Strutture di riferimentoScuola di Medicina e Chirurgia
Dipartimento di Neuroscienze (NPSRR)
Presidente del corso di studio   -
Curr.CodiceInsegnamentoCFUAnnoPeriodoResponsabile
000ZZ
000ZZMEP9087438ANATOMIA E BIOLOGIA6.0IT1ALBERTIN GIOVANNA
000ZZMEP9085869AUDIOLOGIA E FONIATRIA8.0IIT1MARTINI ALESSANDRO
000ZZMEP5071800FISIOLOGIA GENERALE E SPECIALISTICA E PATOLOGIA GENERALE6.0IT2MARCHIONNI IVAN
000ZZMEP9087402FONETICA E FONOLOGIA APPLICATA ALLA LOGOPEDIA2.0IIT2-- --
000ZZMEO2044725GENETICA APPLICATA ALLA LOGOPEDIA2.0IT1MURGIA ALESSANDRA
000ZZMEBC103958INGLESE SCIENTIFICO3.0IT1EDWARD LENA MAGDALEN
000ZZMEBC103958INGLESE SCIENTIFICO3.0IIIT1EDWARD LENA MAGDALEN
000ZZMEP5074417LA PRATICA CLINICA NELLE FASI DELL'APPRENDIMENTO3.0IIIT1ISOLI SARA
000ZZMEO2044736LABORATORIO 11.0IIT1MONTINO SILVIA
000ZZMEO2044738LABORATORIO 21.0IIT3-- --
000ZZMEO2044740LABORATORIO 31.0IIT3-- --
000ZZMEP5071797LINGUISTICA E FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO7.0IT1BERTOCCI DAVIDE
000ZZMEP9085870LOGOPEDIA NELLA DISFAGIA2.0IIT1BATTEL IRENE
000ZZMEP3055833MUSICOTERAPIA1.0IIIT1FACCHIN FRANCESCO
000ZZMEO2044732NEUROSCIENZE6.0IIT1-- --
000ZZMEP5071881SCIENZE INTERDISCIPLINARI9.0IIIT1CHEMELLO LILIANA
000ZZMEO2044734SCIENZE LOGOPEDICHE 16.0IIT1MONTINO SILVIA
000ZZMEO2044742SCIENZE LOGOPEDICHE 26.0IIT2-- --
000ZZMEP9085866SCIENZE LOGOPEDICHE 36.0IIT2-- --
000ZZMEN1036208SCIENZE MEDICHE E CHIRURGICHE6.0IT3BRIANI CHIARA
000ZZMEP9085881SCIENZE MEDICHE E INTERDISCIPLINARI6.0IIT2-- --
000ZZMEP5071799SCIENZE PROPEDEUTICHE E DELLA PREVENZIONE E DEI SERVIZI SANITARI7.0IT2BALDI ILEANA
000ZZMEP9087401SCIENZE PROPEDEUTICHE LOGOPEDICHE E LINGUISTICHE6.0IT3ZMARICH CLAUDIO
000ZZMEN1036203SCIENZE PSICOLOGICHE7.0IT2-- --
000ZZMEP3052108SCIENZE UMANE E PSICOLOGICHE7.0IIIT1SIMONELLI ALESSANDRA
000ZZMEL1004348TIROCINIO (PRIMO ANNO)7.0IT3-- --
000ZZME04121476TIROCINIO (SECONDO ANNO)20.0IIT3-- --
000ZZMEP3055729TIROCINIO (TERZO ANNO)33.0IIIT2-- --

Prove finali
Curr.CodiceInsegnamentoCFUAnnoPeriodoResponsabile
000ZZME08106948PROVA FINALE6.0IT3-- --
Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
Il corso si pone l'obiettivo primario di formare logopedisti che abbiano conoscenze e competenze teorico-pratiche e comportamentali adeguate allo svolgimento della migliore pratica professionale secondo quanto previsto dal profilo professionale e dal core curriculum del logopedista. Al termine del percorso formativo lo studente dovrà essere in grado di: - individuare i disturbi della comunicazione verbale e non verbale (comunicativi, cognitivo-linguistici, vocali, uditivi e di articolazione verbale e dell'apprendimento), sia evolutivi che acquisiti; - pianificare la valutazione del deficit, scegliendo gli strumenti, in base alla patologia, all'età ed alla cultura del soggetto; - effettuare la valutazione funzionale dei disturbi della comunicazione e del linguaggio orale e scritto, in età evolutiva, adulta e senile; - progettare la terapia logopedica; - verificare i risultati dell'intervento riabilitativo; - utilizzare strumenti e metodologie di valutazione e revisione della qualità dell'intervento logopedico; - realizzare interventi di educazione, prevenzione e terapia, finalizzati all'autogestione del disturbo; - svolgere attività di counseling per il paziente e i suoi familiari - applicare metodologie di autovalutazione; - redigere la relazione logopedica; - interagire e collaborare attivamente con gruppi interprofessionali al fine di programmare e gestire interventi riabilitativi in équipe; - proporre l'adozione di protesi ed ausili, addestrarne all'uso e verificarne l'efficacia; - prendere decisioni in coerenza con le dimensioni legali, etiche e deontologiche che regolano l'organizzazione sanitaria e la responsabilità professionale, - applicare metodologie di ricerca e sviluppare programmi di ricerca, al fine di migliorare la qualità dell'intervento. - partecipare ad attività di ricerca in diversi ambiti di applicazione, svolgere attività di didattica e di consulenza professionale; - utilizzare la lingua inglese, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali. Per conseguire tali obiettivi il corso di Laurea si propone di fare acquisire al laureato le conoscenze necessarie a costituire il proprio bagaglio culturale, scientifico e relazionale necessari per raggiungere la piena competenza professionale, tenendo come priorità lo studio teorico/pratico delle Scienze della Logopedia e il tirocinio professionalizzante presso servizi sanitari specialistici pubblici ed altre strutture di rilievo scientifico. PERCORSO FORMATIVO 1 Anno E' finalizzato a fornire le necessarie conoscenze in ambito biologico-molecolare, morfologico- funzionale, psicologico-relazionale, comunicativo-linguistico ed inoltre nell'ambito delle scienze mediche, della metodologia della riabilitazione logopedica e della prevenzione. La prima esperienza di tirocinio è finalizzata all'orientamento dello studente agli ambiti professionali e all'acquisizione delle competenze di base, quali l'osservazione della relazione professionista sanitario-paziente/familiari/altri operatori, del team multiprofessionale, analisi della persona sana e analisi dello sviluppo psico-motorio-linguistico del bambino nei primi anni di vita 2 Anno Finalizzato a fornire le conoscenze relative alle patologie nell'ambito foniatrico e audiologico, neuropsicologico, neuropsichiatrico e le conoscenze relative ai vari ambiti logopedici. Le esperienze di tirocinio sono finalizzate ad acquisire competenze professionali nei contesti clinici in cui lo studente può raggiungere abilità intellettive, relazionali e pratiche. Durante i percorsi di tirocinio in ambito clinico gli studenti apprendono le modalità di raccolta dati e valutazione del paziente, individuano i bisogni di salute in ordine di priorità e apprendono una metodologia di analisi basata sui segni che identificano la patologia e l'ipotesi interpretativa, sapendo riconoscere i deficit e i compensi. Gli studenti sono anche sollecitati a riflettere sulle decisioni cliniche prese dai tutor di tirocinio. 3 Anno Finalizzato all'approfondimento specialistico ma anche all'acquisizione di conoscenze e metodologie inerenti l'esercizio professionale, la capacità di lavorare in team e in contesti organizzativi complessi. Aumenta la rilevanza assegnata alle esperienze di tirocinio e lo studente può sperimentare una graduale assunzione di autonomia e responsabilità con la supervisione di logopedisti esperti nei vari settori specialistici; lo studente acquisisce una metodologia di trattamento, basata sulla preparazione del setting, dalla predisposizione alla relazione, dalla realizzazione dell'esercizio e dalla restituzione del risultato al paziente stesso o al portatore di cura. Inoltre acquisisce competenze metodologiche di ricerca scientifica anche a supporto di elaborazione della tesi, nonché elementi di gestione e management utili allo sviluppo professionale nei contesti di lavoro. In virtù degli obiettivi previsti i crediti assegnati alle attività di tirocinio aumentano gradualmente dal 1° al 3° anno.
Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
I laureati devono acquisire conoscenze e capacità di comprensione in un campo di studi di livello post secondario, caratterizzato dall'utilizzo di una bibliografia avanzata, che includa anche la conoscenza di alcuni temi d'avanguardia nell'ambito della ricerca inerente alla disciplina. A tal fine l'ordinamento di studi prevede lo svolgimento delle scienze di base di anatomia, fisiologia e patologia per la comprensione dei processi fisiologici e patologici connessi allo sviluppo e alle alterazioni della voce, della parola, del linguaggio, della fluenza, dell'udito e della deglutizione nonché dei processi fisio-patologici della comunicazione umana verbale e non verbale e scritta, delle persone nelle diverse età della vita. L'insegnamento di Biologia permetterà lo svolgimento completo dei programmi di questi tre insegnamenti basati su conoscenze specifiche inerenti alla struttura e al funzionamento cellulare, in particolare del sistema nervoso centrale alla base della comprensione dei processi sensoriali e cognitivi. Il Corso di Studi di Logopedia prevede fra le materie di base anche lo svolgimento di insegnamenti di fisica per la comprensione della percezione uditiva, di scienze della prevenzione per la comprensione dei fattori di rischio e delle strategie preventive, di Scienze etiche, legali e sociologiche per la comprensione della complessità organizzativa del Sistema Sanitario e per la conoscenza delle norme vigenti, di Discipline informatiche e della lingua inglese per la comprensione della letteratura scientifica di interesse professionale. Gli insegnamenti dell'ambito delle Scienze umanistiche e psico-sociali sono volti a permettere la comprensione delle teorie della linguistica e dei meccanismi di funzionamento del linguaggio umano, la comprensione degli aspetti cognitivi e sociali della comunicazione nonché delle dinamiche psicologiche, relazionali e culturali correlate ai disturbi della parola, del linguaggio, dell'udito, della comunicazione verbale e non verbale. Infine il Corso prevede un'ampia e approfondita trattazione delle scienze logopediche generali e specifiche, volte alla comprensione dei campi di intervento della logopedia, dei metodi di accertamento delle funzioni comunicative, verbali e non verbali, delle funzioni uditive e delle funzioni orali, delle metodologie riabilitative e delle evidenze che ne guidano la programmazione terapeutica. Modalità di verifica dei risultati attesi: esami scritti e orali, analisi di casi clinici, report valutazione tutoriale durante lo svolgimento del tirocinio mediante portfolio, schede di valutazione strutturate e report clinici valutazione finale del tirocinio mediante analisi e pianificazione di un trattamento logopedico su caso clinico
Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
I laureati devono imparare ad applicare le conoscenze acquisite durante il corso per sviluppare capacità di comprensione dei seguenti processi: - Utilizzare le conoscenze cliniche e le teorie della linguistica nella valutazione dei disturbi della comunicazione, cognitivo linguistici verbali, non verbali e scritti, nei disturbi della voce e della deglutizione e gli effetti delle alterazioni della funzione uditiva sullo sviluppo della comunicazione; - Scegliere e utilizzare, in base alle evidenze, le procedure di valutazione appropriate, dati clinici e strumenti standardizzati per pianificare modelli educativi e riabilitativi orientati alla prevenzione e cura dei disordini della comunicazione e del linguaggio nelle diverse età; - Analizzare e interpretare in modo accurato i dati raccolti mediante l'accertamento integrandoli con informazioni sulla storia del paziente. - Utilizzare le conoscenze pedagogiche e psicologiche per motivare i pazienti al trattamento e proporre strategie educative efficaci - Interpretare la manualistica dei test psicometrici, quantificare la performance del paziente, misurare le modificazioni cliniche successive agli interventi riabilitativi. - Sviluppare piani terapeutici e riabilitativi appropriati con obiettivi misurabili e raggiungibili basati sulle evidenze scientifiche. - Assumere responsabilità nel fornire interventi logopedici conformi a standard professionali di qualità, considerando le implicazioni legali, etiche e i diritti della persona assistita. - Interpretare e applicare i risultati della ricerca alla pratica logopedica Alla fine del corso i laureati devono essere capaci di applicare le loro conoscenze e capacità di comprensione in maniera da dimostrare un approccio professionale al loro lavoro, e devono possedere competenze adeguate sia per ideare e sostenere argomentazioni che per risolvere problemi autonomamente nel loro campo di studi. Modalità di verifica dei risultati attesi: esami scritti e orali, analisi di casi clinici, report valutazione tutoriale durante lo svolgimento del tirocinio mediante portfolio, schede di valutazione strutturate e report clinici valutazione finale del tirocinio mediante analisi e pianificazione di un trattamento logopedico su caso clinico
Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
I laureati devono avere la capacità di raccogliere ed interpretare i dati (normalmente nel proprio campo di studio) ritenuti utili a determinare giudizi autonomi, inclusa la riflessione su temi sociali, scientifici o etici ad essi connessi. I laureati in logopedia devono dimostrare autonomia di giudizio attraverso le seguenti abilità : Praticare trattamenti riabilitativi logopedici riconoscendo e rispettando la dignità, la cultura, i valori, i diritti dei singoli individui Utilizzare abilità di pensiero critico per erogare interventi efficaci agli utenti nelle diverse età Assumere la responsabilità e rispondere del proprio operato durante la pratica professionale in conformità al profilo professionale, al codice deontologico e a standard etici e legali Dimostrare consapevolezza dell'influenza dei propri sentimenti, valori e pregiudizi sulla relazione col paziente e la presa di decisioni Metodologie e attività formative, strumenti didattici per sviluppare i risultati attesi: - l'autonomia di giudizio sarà stimolata e sviluppata, sia durante tutto il corso di studi, attraverso una continua discussione critica di casi, sia nell'ambito della elaborazione della tesi di laurea, dove sarà richiesto di elaborare una interpretazione personale dei dati raccolti, discutendo ipotesi alternative secondo modelli presenti in letteratura o proposti dai relatori - lezioni e autoapprendimento - discussione di casi in sottogruppi con presentazioni in sessioni plenarie - tirocinio con esperienze supervisionate da tutor in diversi contesti e con una progressiva assunzione di autonomia e responsabilità Strumenti di valutazione per accertare il conseguimento dei risultati attesi: - esami scritti e orali, prove di casi a tappe - feedback di valutazione durante il tirocinio (attraverso portfolio, schede di valutazione strutturate e report clinici sulla pratica professionale) - discussione individuale di casi con presentazioni in sessioni plenarie
Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
(I laureati devono aver sviluppato quelle capacità di apprendimento che sono loro necessarie per intraprendere studi successivi con un alto grado di autonomia) I laureati in logopedia devono sviluppare le seguenti capacità di autoapprendimento: - Sviluppare abilità di studio indipendente - Dimostrare capacità e autonomia nel cercare le informazioni necessarie per risolvere problemi o incertezze della pratica professionale, consultando banche dati specifiche e la letteratura scientifica, anche in lingua inglese, e favorendo la sua applicazione nella pratica logopedia - Dimostrare capacità di accedere ed utilizzare metodi di ricerca relativi alle problematiche logopediche, anche attraverso strumenti informatici, la letteratura scientifica del settore specifico e di quegli affini, giudicandola criticamente ed elaborandola in forma personale - Dimostrare la capacità di ricercare con continuità le opportunità di autoapprendimento; - Dimostrare capacità di autovalutazione delle proprie competenze e delineare i propri bisogni di sviluppo e apprendimento Strumenti didattici, metodologie e attività formative per sviluppare i risultati attesi: Utilizzo di contratti e piani di autoapprendimento al fine di responsabilizzare lo studente nella pianificazione del suo percorso di tirocinio e nell’autovalutazione; Laboratori di metodologia della ricerca bibliografica cartacea e online; Lettura guidata alla valutazione critica della letteratura scientifica e professionale sia in italiano sia in inglese. Strumenti di valutazione per accertare il conseguimento dei risultati attesi: Project - work, report su mandati di ricerca specifica; Supervisione tutoriale sul percorso di tirocinio; Partecipazione attiva alle sessioni di lavoro e di debriefing
Conoscenze richieste per l’accesso
Al Corso possono essere ammessi candidati che siano in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo in base alla normativa vigente. Il numero degli studenti ammessi al Corso di Laurea è stabilito annualmente in base alla legge 2 agosto 1999, n. 264. La prova di ammissione consiste nella soluzione di quesiti a risposta multipla, su argomenti di: - logica e cultura generale - biologia - chimica - fisica - matematica. Il Ministero competente stabilisce annualmente le modalità e i contenuti della prova di ammissione e i criteri per la formulazione della graduatoria di merito che sono resi noti attraverso l'Avviso di ammissione. Sono ammessi al Corso di laurea in LOGOPEDIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI LOGOPEDISTA), coloro che si collocano utilmente in graduatoria, entro il numero di studenti programmato. In fase di attivazione annuale vengono stabiliti i criteri per l'attribuzione degli obblighi formativi aggiuntivi che devono essere soddisfatti entro il 30 settembre del primo anno di iscrizione al Corso di laurea con le seguenti modalità: frequentando corsi di recupero con prova finale sostenendo un apposito test.
Caratteristiche della prova finale
La prova finale ha valore di esame di Stato abilitante all'esercizio della professione di Logopedista (D.Lgs 502/1992, art. 6, comma 3) e si compone di: a) una prova pratica nel corso della quale lo studente deve dimostrare di aver acquisito le conoscenze e le competenze proprie dello specifico profilo professionale; b) redazione di un elaborato di tesi e sua dissertazione. Il punteggio finale è espresso in centodieci decimi.
Sbocchi occupazionali
Parere delle parti sociali
Il giorno 23 dicembre 2010 si è svolto l'incontro di consultazione con le Organizzazioni rappresentative nel mondo della Produzione, dei Servizi e delle Professioni. Invitati alla consultazione: -Delegato del Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia per i Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie e Presidente del Corso di Laurea Specialistica in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche; -Presidente del Corso di laurea in Ostetricia; -Presidente del Corso di laurea in Infermieristica; Presidente del Corso di Laurea in Fisioterapia e in Scienze delle Professioni Sanitarie della riabilitazione; -Presidente del Corso di Laurea in Tecniche Audiometriche e Tecniche Audioprotesiche; -Presidente del Corso di Laurea in Tecniche di Laboratorio Biomedico; -Presidente del Corso di Laurea in Tecniche di Radiologia medica, per immagine e radioterapia; -Consigliere nazionale della federazione nazionale del collegio ostetriche; -Dlegato rappresentante ufficio formazione A.I.F.I.; -Delegato A.I.O.R.A.O. del Veneto; -Presidente dell'Associazione UNIPISI; -Coordinatore tecnico dell'azienda ULSS 18 di Rovigo; -Rappresentante dei Coordinatori e tecnici T.S.R.M. dell'ULSS 12 Veneziana. Per i singoli corsi viene presentata la filosofia di fondo e la modalità con la quale si è operato per definire l'Ordinamento, in particolare, la condivisione di alcuni insegnamenti all'interno di ogni Classe e collegabilità del settore professionale specifico ai crediti di libera scelta. Gli elementi di politica formativa e di scelta didattica della Facoltà sono stati approfonditamente illustrati per quanto riguarda la struttura dei RAD specifici e le scelte di tronco comune della classe per le 4 classi di Laurea. Nessuna criticità è stata rilevata da parte di nessuno dei presenti alla riunione.