Corsi di laurea triennale


Gli avvisi di vacanza degli insegnamenti da assegnare mediante affidamento e/o contratto a titolo gratuito o retribuito sono disponibili nel sito https://bandi.didattica.unipd.it/bandi/bandi

Principali informazioni sul corso

Descrizione del percorso formativo previsto per gli immatricolati nell’A.A. 2016/17 allegato2.pdf
Tipo di accesso Numero programmato nazionale
Posti per cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia 25
Posti riservati ai cittadini non comunitari residenti all’estero 1
        di cui studenti cinesi (programma "Marco Polo") 0
Numero minimo di preimmatricolazioni condizionante l’attivazione del corso    
Prevista immatricolazione con debito formativo false
Prevista iscrizione come studenti part time false
Tasse Prospetto Tasse A.A. 2016/17
Avviso di ammissione    Avviso di ammissione A.A. 2016/17
Visualizza il calendario delle lezioni Calendario lezioni
Visualizza le sessioni delle prove finali Calendario lauree
Siti ministeriali Universitaly
Strutture di riferimento Scuola di Medicina e Chirurgia
Dipartimento di Neuroscienze (NPSRR)
Presidente del corso di studio   Giuseppe Ferronato
Curr.CodiceInsegnamentoCFUAnnoPeriodoResponsabile
000ZZ            
000ZZ MEP5071798 ANATOMIA GENERALE E SPECIALISTICA E STATISTICA 8.0 I T1 ALBERTIN GIOVANNA
000ZZ MEO2044730 AUDIOLOGIA E FONIATRIA 6.0 II T1 TREVISI PATRIZIA
000ZZ MEN1033509 AUDIOLOGIA E LINGUISTICA 7.0 I T3 MARTINI ALESSANDRO
000ZZ MEP3053203 ESPRESSIONE CORPOREA 3.0 III S1 -- --
000ZZ MEP5071800 FISIOLOGIA GENERALE E SPECIALISTICA E PATOLOGIA GENERALE 6.0 I T2 -- --
000ZZ MEP5071878 FONOLOGIA APPLICATA ALLA LOGOPEDIA 1.0 II T1 -- --
000ZZ MEO2044725 GENETICA APPLICATA ALLA LOGOPEDIA 2.0 I T1 MURGIA ALESSANDRA
000ZZ MEP3055828 INFORMATICA APPLICATA ALLA LOGOPEDIA 2.0 III S1 -- --
000ZZ MEBC103958 INGLESE SCIENTIFICO 3.0 III S1 -- --
000ZZ MEO2044736 LABORATORIO 1 1.0 II T1 -- --
000ZZ MEO2044738 LABORATORIO 2 1.0 II T2 -- --
000ZZ MEO2044740 LABORATORIO 3 1.0 II T2 -- --
000ZZ MEP5071802 LINGUISTICA APPLICATA 1.0 I T3 -- --
000ZZ MEP5071797 LINGUISTICA E FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO 7.0 I T1 -- --
000ZZ MEP4064123 LOGOPEDIA NEI DSA 3.0 III S1 -- --
000ZZ MEP5073057 LOGOPEDIA NELLA DISFAGIA 1.0 II T2 -- --
000ZZ MEP3055833 MUSICOTERAPIA 1.0 III S1 -- --
000ZZ MEO2044732 NEUROSCIENZE 6.0 II T1 SEMENZA CARLO
000ZZ MEP4064121 PREVENZIONE E RICERCA IN LOGOPEDIA 3.0 III S1 -- --
000ZZ MEP5071818 PROPEDEUTICA PEDIATRICA 3.0 I T1 BISOGNO GIANNI
000ZZ MEP3052088 SCIENZE INTERDISCIPLINARI 7.0 III S1 CHEMELLO LILIANA
000ZZ MEO2044734 SCIENZE LOGOPEDICHE 1 6.0 II T1 -- --
000ZZ MEO2044742 SCIENZE LOGOPEDICHE 2 6.0 II T2 -- --
000ZZ MEO2044745 SCIENZE LOGOPEDICHE 3 E MANAGEMENT SANITARIO 7.0 II T2 -- --
000ZZ MEO2044726 SCIENZE MEDICHE E CHIRURGICHE 7.0 I T3 FERRONATO GIUSEPPE
000ZZ MEP5071799 SCIENZE PROPEDEUTICHE E DELLA PREVENZIONE E DEI SERVIZI SANITARI 7.0 I T2 -- --
000ZZ MEN1036203 SCIENZE PSICOLOGICHE 7.0 I T2 -- --
000ZZ MEP3052108 SCIENZE UMANE E PSICOLOGICHE 7.0 III S1 -- --
000ZZ MEP4064102 STRATEGIE RIABILITATIVE NELLE GRAVI DISABILITA' COMUNICATIVE DEL BAMBINO 3.0 III S1 -- --
000ZZ MEL1004348 TIROCINIO (PRIMO ANNO) 7.0 I T3 -- --
000ZZ ME04121476 TIROCINIO (SECONDO ANNO) 20.0 II T3 -- --
000ZZ MEP3055729 TIROCINIO (TERZO ANNO) 33.0 III S2 -- --
Prove finali
Curr.CodiceInsegnamentoCFUAnnoPeriodoResponsabile
000ZZ ME08106948 PROVA FINALE 6.0 I T3 -- --
Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
Il corso si pone l'obiettivo primario di formare logopedisti che abbiano conoscenze e competenze teorico-pratiche e comportamentali adeguate allo svolgimento della migliore pratica professionale secondo quanto previsto dal profilo professionale e dal core curriculum del logopedista. Il percorso formativo deve permettere allo studente di acquisire conoscenze (sapere), competenze (saper fare) e capacità di relazione (saper essere) per essere in grado, al termine del percorso, di: - individuare e valutare i disturbi della comunicazione verbale e non verbale (comunicativi, cognitivo-linguistici, vocali, uditivi e di articolazione verbale e dell'apprendimento), sia evolutivi che acquisiti; - pianificare la valutazione del deficit, scegliendo gli strumenti, in base alla patologia, all'età ed alla cultura del soggetto; - effettuare autonomamente la valutazione funzionale dei disturbi della comunicazione e del linguaggio orale e scritto, in età evolutiva, adulta e senile; - dimostrare competenza nella progettazione della terapia logopedia; - verificare i risultati dell'intervento riabilitativo; - utilizzare strumenti e metodologie di valutazione e revisione della qualità dell'intervento logopedico; - realizzare interventi di educazione, prevenzione e terapia, finalizzati all'autogestione del disturbo; - verificare le rispondenze della metodologia riabilitativa attuata, agli obiettivi di recupero funzionale; - stabilire e mantenere relazioni di aiuto con la persona, la sua famiglia, il contesto sociale, applicando i fondamenti delle dinamiche relazionali; - applicare metodologie di autovalutazione; - redigere la relazione logopedica; - interagire e collaborare attivamente con gruppi interprofessionali al fine di programmare e gestire interventi riabilitativi in équipe; - proporre l'adozione di protesi ed ausili, addestrarne all'uso e verificarne l'efficacia; - prendere decisioni in coerenza con le dimensioni legali, etiche e deontologiche che regolano l'organizzazione sanitaria e la responsabilità professionale, - applicare metodologie di ricerca e sviluppare programmi di ricerca, al fine di migliorare la qualità dell'intervento. - partecipare ad attività di ricerca in diversi ambiti di applicazione, svolgere attività di didattica e di consulenza professionale; - utilizzare la lingua inglese, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali. PERCORSO FORMATIVO Il corso si pone l'obiettivo di fare acquisire al laureato le conoscenze necessarie a costituire il proprio bagaglio culturale, scientifico e relazionale necessario ad acquisire la piena competenza professionale, e a comprendere, affrontare e gestire gli eventi patologici che richiedono l'intervento riabilitativo e/o terapeutico di tipo logopedico. Le attività sono organizzate in: lezioni frontali tenute dai docenti del corso, esercitazioni di laboratorio svolte da docenti e/o tutor di tirocinio, lezioni pratiche in aule attrezzate in cui si utilizzano strumenti di valutazione e trattamento specifici della professione svolte da docenti e/o tutor di tirocinio, lavori di gruppo, studio personale supportato dall'accesso a bibilioteche e banche dati, seminari e corsi organizzati per gli studenti su argomenti specifici di logopedia. Nella formulazione del progetto formativo la priorità è rappresentata dallo studio teorico/pratico delle Scienze della Logopedia e dal tirocinio professionalizzante. Vengono inoltre considerate abilità indispensabili alla professione le competenza ed abilità relazionali necessarie ad instaurare una relazione di cura ed interagire con il paziente, i familiari, gli operatori coinvolti nel processo di cura e terapia, gli operatori di enti interessati. Vengono realizzati per questo motivo dei laboratori e seminari sul counseling in logopedia per sensibilizzare gli studenti a questo importante requisito. Gli insegnamenti sono svolti con lezioni frontali, esercitazioni in aula o in laboratori, attività di studio guidato. I risultati di apprendimento sono valutati con prove orali e /o scritte necessarie assieme alla frequenza per l'acquisizione dei crediti formativi. Tali prove rappresentano un'occasione per la verifica del raggiungimento degli obiettivi preposti. Lo studente, per la preparazione della prova finale di laurea, può svolgere ulteriori tirocini presso strutture deputate alla formazione che siano in convenzione. Alle attività didattiche si affiancano le attività di tirocinio guidato presso servizi sanitari specialistici pubblici ed altre strutture di rilievo scientifico e di valenza per il soddisfacimento degli obiettivi formativi. Il tirocinio rappresenta l'attività che permette allo studente di acquisire un'adeguata competenza professionale e viene svolto con una progressione dall'osservazione e analisi delle situazioni e relazioni osservate ad una sempre maggiore assunzione di responsabilità e di autonomia professionale sempre sotto la supervisione del Coordinatore e dei tutor di tirocinio. 1 Anno E' finalizzato a fornire le conoscenze essenziali su: basi biologico-molecolari, basi morfologico- funzionali, basi psicologico-relazionali, basi comunicativo-linguistiche, basi di patologia, scienze mediche, metodologia della riabilitazione logopedica, elementi di primo soccorso, di igiene e prevenzione. La prima esperienza di tirocinio è finalizzata all'orientamento dello studente agli ambiti professionali e all'acquisizione delle competenze di base, quali l'osservazione della relazione professionista sanitario-paziente/familiari/altri operatori, del team multiprofessionale, analisi della persona sana e analisi dello sviluppo psico-motorio-linguistico del bambino nei primi anni di vita 2 Anno Finalizzato a fornire le conoscenze relative alle patologie nell'ambito foniatrico e audiologico, neuropsicologico, neuropsichiatrico e le conoscenze relative ai vari ambiti logopedici . Le esperienze di tirocinio sono finalizzate ad acquisire competenze professionali nei contesti clinici in cui lo studente può raggiungere abilità intellettive, relazionali e pratiche. Durante i percorsi di tirocinio in ambito clinico gli studenti apprendono le modalità di raccolta dati e valutazione del paziente, individuano i bisogni di salute in ordine di priorità e apprendono una metodologia di analisi basata sui segni che identificano la patologia, la loro ipotesi interpretativa, sapendo riconoscere i deficit e i compensi. Gli studenti sono anche sollecitati a riflettere sulle decisioni cliniche prese dai tutor di tirocinio, che rappresentano l'integrazione tra l'esperienza del logopedista e l'utilizzo coscenzioso, esplitico e giudizioso delle migliori evidenze scientifiche disponibili, mediate dalle preferenze del paziente e dagli elementi specifici del contesto. 3 Anno Finalizzato all'approfondimento specialistico ma anche all'acquisizione di conoscenze e metodologie inerenti l'esercizio professionale, la capacità di lavorare in team e in contesti organizzativi complessi. Aumenta la rilevanza assegnata alle esperienze di tirocinio e lo studente può sperimentare una graduale assunzione di autonomia e responsabilità con la supervisione di logopedisti esperti nei vari settori specialistici; lo studente acquisisce una metodologia di trattamento, basata sulla preparazione del setting, dalla predisposizione alla relazione, dalla realizzazione dell'esercizio e dalla restituzione del risultato al paziente stesso o al portatore di cura. Inoltre acquisisce competenze metodologiche di ricerca scientifica anche a supporto di elaborazione della tesi, nonché elementi di gestione e management utili allo sviluppo professionale nei contesti di lavoro. Questa logica si è concretizzata nella scelta di crediti assegnati alle esperienze di tirocinio che aumentano gradualmente dal 1° al 3° anno.
Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
 
Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
 
Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
(I laureati devono avere la capacità di raccogliere ed interpretare i dati (normalmente nel proprio campo di studio) ritenuti utili a determinare giudizi autonomi, inclusa la riflessione su temi sociali, scientifici o etici ad essi connessi) I laureati in logopedia devono dimostrare autonomia di giudizio attraverso le seguenti abilità : Praticare trattamenti riabilitativi logopedici riconoscendo e rispettando la dignità, la cultura, i valori, i diritti dei singoli individui Utilizzare abilità di pensiero critico per erogare interventi efficaci agli utenti nelle diverse età Assumere la responsabilità e rispondere del proprio operato durante la pratica professionale in conformità al profilo professionale, al codice deontologico e a standard etici e legali Dimostrare consapevolezza dell'influenza dei propri sentimenti, valori e pregiudizi sulla relazione col paziente e la presa di decisioni Metodologie e attività formative, strumenti didattici per sviluppare i risultati attesi: - l'autonomia di giudizio sarà stimolata e sviluppata, sia durante tutto il corso di studi, attraverso una continua discussione critica di casi, sia nell'ambito della elaborazione della tesi di laurea, dove sarà richiesto di elaborare una interpretazione personale dei dati raccolti, discutendo ipotesi alternative secondo modelli presenti in letteratura o proposti dai relatori - lezioni e autoapprendimento - discussione di casi in sottogruppi con presentazioni in sessioni plenarie - tirocinio con esperienze supervisionate da tutor in diversi contesti e con una progressiva assunzione di autonomia e responsabilità Strumenti di valutazione per accertare il conseguimento dei risultati attesi: - esami scritti e orali, prove di casi a tappe - feedback di valutazione durante il tirocinio (attraverso portfolio, schede di valutazione strutturate e report clinici sulla pratica professionale) - discussione individuale di casi con presentazioni in sessioni plenarie
Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
(I laureati devono aver sviluppato quelle capacità di apprendimento che sono loro necessarie per intraprendere studi successivi con un alto grado di autonomia) I laureati in logopedia devono sviluppare le seguenti capacità di autoapprendimento: - Sviluppare abilità di studio indipendente - Dimostrare capacità e autonomia nel cercare le informazioni necessarie per risolvere problemi o incertezze della pratica professionale, consultando banche dati specifiche e la letteratura scientifica, anche in lingua inglese, e favorendo la sua applicazione nella pratica logopedia - Dimostrare capacità di accedere ed utilizzare metodi di ricerca relativi alle problematiche logopediche, anche attraverso strumenti informatici, la letteratura scientifica del settore specifico e di quegli affini, giudicandola criticamente ed elaborandola in forma personale - Dimostrare la capacità di ricercare con continuità le opportunità di autoapprendimento; - Dimostrare capacità di autovalutazione delle proprie competenze e delineare i propri bisogni di sviluppo e apprendimento Strumenti didattici, metodologie e attività formative per sviluppare i risultati attesi: Utilizzo di contratti e piani di autoapprendimento al fine di responsabilizzare lo studente nella pianificazione del suo percorso di tirocinio e nell’autovalutazione; Laboratori di metodologia della ricerca bibliografica cartacea e online; Lettura guidata alla valutazione critica della letteratura scientifica e professionale sia in italiano sia in inglese. Strumenti di valutazione per accertare il conseguimento dei risultati attesi: Project - work, report su mandati di ricerca specifica; Supervisione tutoriale sul percorso di tirocinio; Partecipazione attiva alle sessioni di lavoro e di debriefing
Conoscenze richieste per l’accesso
Al Corso possono essere ammessi candidati che siano in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo in base alla normativa vigente. Il numero degli studenti ammessi al Corso di Laurea è stabilito annualmente in base alla legge 2 agosto 1999, n. 264. La prova di ammissione consiste nella soluzione di quesiti a risposta multipla, su argomenti di: - logica e cultura generale - biologia - chimica - fisica - matematica.
Caratteristiche della prova finale
La prova finale ha valore di esame di Stato abilitante all'esercizio della professione di Logopedista (D.Lgs 502/1992, art. 6, comma 3) e si compone di: a) una prova pratica nel corso della quale lo studente deve dimostrare di aver acquisito le conoscenze e le competenze proprie dello specifico profilo professionale; b) redazione di un elaborato di tesi e sua dissertazione. Il punteggio finale è espresso in centodieci decimi.
Sbocchi occupazionali
 
Parere delle parti sociali
Il giorno 23 dicembre 2010 si è svolto l'incontro di consultazione con le Organizzazioni rappresentative nel mondo della Produzione, dei Servizi e delle Professioni. Invitati alla consultazione: -Delegato del Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia per i Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie e Presidente del Corso di Laurea Specialistica in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche; -Presidente del Corso di laurea in Ostetricia; -Presidente del Corso di laurea in Infermieristica; Presidente del Corso di Laurea in Fisioterapia e in Scienze delle Professioni Sanitarie della riabilitazione; -Presidente del Corso di Laurea in Tecniche Audiometriche e Tecniche Audioprotesiche; -Presidente del Corso di Laurea in Tecniche di Laboratorio Biomedico; -Presidente del Corso di Laurea in Tecniche di Radiologia medica, per immagine e radioterapia; -Consigliere nazionale della federazione nazionale del collegio ostetriche; -Dlegato rappresentante ufficio formazione A.I.F.I.; -Delegato A.I.O.R.A.O. del Veneto; -Presidente dell'Associazione UNIPISI; -Coordinatore tecnico dell'azienda ULSS 18 di Rovigo; -Rappresentante dei Coordinatori e tecnici T.S.R.M. dell'ULSS 12 Veneziana. Per i singoli corsi viene presentata la filosofia di fondo e la modalità con la quale si è operato per definire l'Ordinamento, in particolare, la condivisione di alcuni insegnamenti all'interno di ogni Classe e collegabilità del settore professionale specifico ai crediti di libera scelta. Gli elementi di politica formativa e di scelta didattica della Facoltà sono stati approfonditamente illustrati per quanto riguarda la struttura dei RAD specifici e le scelte di tronco comune della classe per le 4 classi di Laurea. Nessuna criticità è stata rilevata da parte di nessuno dei presenti alla riunione.